Che tipo di legno per il tuo ponte

Pubblicato il : 01 Giugno 20213 tempo di lettura minimo

Per la costruzione di un ponte di legno di qualità, è molto apprezzato discutere con un professionista. Lui o lei sarà in grado di consigliarvi su come realizzare il vostro progetto. Puoi fare qualche ricerca in rete o chiedere raccomandazioni ai tuoi amici e familiari. In ogni caso, tutte le decisioni dipenderanno dai vostri bisogni e gusti.

In base a quali caratteristiche dovreste scegliere il tipo di legno per il vostro ponte?

La costruzione di ponti in legno è attraente per molte persone in questi giorni. Il decking migliora l’aspetto naturale del vostro giardino. Per una costruzione di qualità, bisogna dare importanza alla scelta del tipo di legno a tutti i costi. Per poter ottenere il legno ideale, bisogna prendere in considerazione il budget. Il budget per il vostro decking vi renderà più facile decidere il legno giusto. La vostra scelta dipenderà anche dall’aspetto estetico. Puoi prendere dei riferimenti da diversi modelli per dedurre quale mazzo ti piace. La vostra decisione dipenderà dal clima della vostra zona. È meglio contattare un professionista per una consulenza sul vostro progetto.

Come scegliere il giusto tipo di legno per il tuo ponte?

Se avete un bilancio specifico, potete scegliere legni esotici. Sono particolarmente noti per la loro resistenza. Inoltre, avrete l’imbarazzo della scelta in termini di colori. Alcuni legni sono trattati per adattarsi a climi specifici. Potete scegliere tra legno naturale e legno composito. Per facilitare la vostra manutenzione, non esitate a scegliere il legno composito. Questo tipo di legno si forma mescolando resina e particelle di legno

Tutto quello che devi sapere sul tipo di legno ideale per il tuo ponte

Per un aspetto naturale, potete scegliere il legno europeo. Questo tipo di legno può essere adattato a tutti gli esterni senza eccezione. D’altra parte, sono abbastanza fragili di fronte all’umidità della piscina. Potete scegliere il larice, il frassino, il pino o il pioppo. Il legno composito è apprezzato soprattutto per la sua durata e il suo basso costo. Se siete più interessati ai legni esotici, potete scegliere mogano, cumaru, doussie, garapa e altri. La sua durata è abbastanza interessante, dato che può estendersi fino a 30 anni.

Plan du site