Come gestire una situazione di crisi?

Pubblicato il : 01 Giugno 20214 tempo di lettura minimo

Che si tratti di un’azienda grande o media, bisogna sapere che prima o poi si può affrontare una crisi. Questo può essere causato da una perdita di clienti importanti, dalle dimissioni, dall’assenza di un direttore, da una manifestazione di trasporto, da una crisi economica o da un disastro naturale. In ogni caso, è necessario sapere come gestire correttamente tali situazioni.

Diagnosticare i rischi

Per gestire correttamente una situazione di crisi, bisogna prima diagnosticare i rischi e determinare il problema riscontrato. Per fare questo, bisogna fare un brainstorming e poi riunire le persone che possono rappresentare ogni dipartimento dell’azienda. Questo passo è necessario perché i rappresentanti potranno spiegare la loro idea per stabilire una lista di possibili rischi.

Questo può iniziare con un’interruzione del computer seguita da una morte o un incidente grave, un prodotto danneggiato o un attacco informatico. Poi, cercate di analizzare i rischi al fine di indirizzare il suo impatto sulla persona interessata. Infine, organizzare una classifica.

Seguendo questi passi, scoprirete se è necessario cambiare le pratiche all’interno dell’azienda o i processi del vostro lavoro. Tra le altre cose, puoi formare frequentemente il tuo personale e investire in un software antivirus. Si può anche fare appello al professionista per quanto riguarda la gestione della crisi.

Impostare un piano di risposta

Dopo aver diagnosticato tutti i possibili rischi, è necessario impostare un piano di risposta o un piano d’azione. Questo per assicurare che tutte le crisi siano affrontate efficacemente e che non si ripetano. Il piano messo in atto dall’azienda sulla gestione della crisi deve essere focalizzato sul problema per prevedere le risposte da fornire.

Per esempio, puoi praticare il BRP (Business Resumption Plan), il BCP (Business Continuity Plan), il piano di uscita per il pubblico o i dipendenti… Devi anche sapere che devi testare le strategie che adotti per verificare se sono veramente efficaci e poi aggiornarle.

È di massima  importanza avere un piano del genere perché quando la crisi colpisce, lo stress e la pressione possono accumularsi, rendendo difficile la gestione dei rischi. Quindi, in quel momento, sarà difficile per voi affrontare le crisi. 

Scegliere i messaggi giusti

Quando la tua azienda è in crisi, è necessario trasmettere messaggi soprattutto al tuo pubblico: fornitori, impiegati, pubblico in generale, partner, clienti, ecc. Quindi, devi variare i tuoi messaggi in base alla persona a cui ti rivolgi o al mezzo di comunicazione scelto. Per la diffusione, avete diverse opzioni come la stampa, il sito web, i social media, ecc. Ma qualsiasi messaggio venga diffuso, assicuratevi che sia chiaro, semplice e soprattutto facile da capire. Inoltre, evitate di contestare l’esistenza della crisi o potreste perdere l’opportunità di gestirla.

In generale, i messaggi di avvertimento dovrebbero essere emessi per primi. Dopo di che, è necessario comunicare i progressi e l’evoluzione della situazione. Ma se non volete che i vostri messaggi siano appesantiti dalla pressione della crisi e dallo stress, impostate una gestione della crisi che mira a prepararli a confrontarsi con il ritmo delle azioni del disastro.

Come gestire bene la crisi?

È consigliabile gestire efficacemente le crisi, altrimenti possono ritornare e diventare tossiche per la struttura. Se rilevate una situazione anomala o un problema, non rinunciate. Al contrario, dovresti avere una mentalità positiva. Avere un atteggiamento positivo può aiutare a tenere alto il morale. Per esempio, a livello del datore di lavoro, è un’opportunità per loro di consolidare il senso di dipendenza e la compattezza della squadra. Inoltre, se la crisi è controllata, può rafforzare l’immagine, sviluppare una nuova opportunità e migliorare la reputazione della vostra azienda. 

Durante la crisi, dovreste preparare un discorso che possa rassicurare i vostri dipendenti o incoraggiarli a partecipare alla soluzione della crisi. Cercate di mantenere il sangue freddo di fronte ai vostri fornitori, clienti o dipendenti. Puoi anche chiedere consiglio ai tuoi contatti che hanno già attraversato la stessa crisi dell’azienda. Con la loro esperienza e i loro consigli sulla gestione delle crisi, sarete in grado di gestire meglio le situazioni difficili. Inoltre, se state affrontando delle crisi, assicuratevi di prendere del tempo per rilassarvi: fate sport, meditazione, tempo libero, natura con la tua famiglia…

Come calcolare il costo per mille?
Psicologia dell’opportunità e del successo aziendale

Plan du site